I capelli ramati: il fascino sul filo del… pettine!

di isayblog4 Commenta

ragazza-capelli-rossi-ramatiI capelli ramati, il capello color del rame è fondamentalmente un capello castano con sfumature che tendono al rosso: la combinazione del colore castano con il rosso da tendenzialmente le sfumature ramate. Le sfumature ramate dei capelli sono molto calde e sensuali ed infatti molte star internazionali ed anche una star spagnola che però ormai possiamo considerare di casa nostra, Vanessa Incontrada, ha scelto proprio questa colorazione. Alla sensazione di calda sensualità fa da contraltare il fatto che non è proprio una colorazione che doni proprio a tutte, di seguito trovate qualche dritta pe evitare di sbagliare la colorazione.

I capelli ramati: come “azzeccare” la tonalità.

Partiamo dal concetto che i capelli ramati sono capelli con sfumature intermedie tra il castano ed il rosso. E’ una colorazione assai bella, calda e sensuale ma, appunto, proprio in quanto colorazione molto particolare, non è proprio indicata per tutti i visi e per tutti gli incarnati. La scelta della tinta più azzeccata spesso si traduce in una questione di fortuna perché la tintura a volte tende a virare verso colorazioni non “intenzionali” e, di conseguenza, gli effetti finali dell’ operazione potrebbero non collimare perfettamente con quanto si era ipotizzato prima di intraprenderla. Ovviamente in questi pericoli si può incorrere qualsiasi colorazione si stia tentando, ma il rischio è senz’ altro più grande se parliamo di colorazioni che tendano al rosso e tra queste, ovviamente, dobbiamo includere a maggior ragione la tonalità ramata.

A chi donano?

Come colorazione i capelli ramati sono complicati, e, possiamo dirlo, stanno bene soprattutto alle ragazze con colore castano di capelli, oppure alle meno giovani con un incarnato particolarmente chiaro ma che abbiano anche gli occhi di colore scuro o anche verde. Anche a chi, ovviamente, ha il colorito della carnagione tipica di chi ha i capelli rossi e quindi presenti discromia della cute con notevole frequenza e le classiche efelidi dei “rossi malpelo”. Oppure a chi abbia una base dalle tonalità rosee. Se si ha un bell’ incarnato olivastro, forse è meglio indirizzarsi verso altre colorazioni, se non in casi molto particolari.

In definitiva se il vostro incarnato, la vostra carnagione è piuttosto scura e voi non siete proprio il tipo alla Beyoncé, allora il nostro consiglio è: evitate i capelli ramati! Magari potreste scegliere una bella colorazione rossa con qualche sfumatura violacea. Oltretutto questa tipologia di riflessi dona parecchio anche alle donne non più giovanissime con la chioma nera. Altrimenti se la vostra colorazione castana è un tantinello spenta e ha la tendenza a diventare opaca, allora si: tentate pure l’ azzardo verso i capelli ramati! Donerà luminosità e farà diventare la vostra chioma più brillante.

Cambio il mio look!

Certo, i capelli ramati sono una tra le tinture più azzardate, però potrebbero donare anche a quelle ragazze dalla chioma bionda. Si tratta di un cambiamento di quelli proprio forti, ma se il vostro desiderio è quello di affrontare l’inverno  con uno dei colpi di testa (mai definizione fu più azzeccata…) più sfrontati, allora questa colorazione potrebbe essere quella che più può darvi sorprendenti risultati (in senso positivo, naturalmente!). Oltretutto non tenete sempre a mente che se, per caso, vi siete già fatte dei colpi di sole o, comunque, una tintura dalle sfumature più chiare, l’ esperimento di coprirla con una colorazione più scura (chessò, un nero ma anche una colorazione castana…) potrebbe comunque compiere il miracolo (scherziamo, capita, capita…) di far venir fuori delle tonalità ramate.

Il ramato, a prescindere da quale colore base si parta per ottenerlo, è una delle sfumature più naturali ed è tra le più tipiche tra le tonalità del capello scuro quando esso venga schiarito dall’ azione dei raggi solari. Se si parte da basi castane un riflesso ramato giusto un po’ accennato è perfetto per dare vivacità ad un incarnato più chiaro, al contrario una carnagione più olivastra si potrà permettere anche degli effetti più accentuati.

I capelli ramati: come conservarli.

Teniamo, però, conto prima di effettuare l’ operazione che il ramato è una tinta per il capello che necessità di una particolare cura nella protezione dai raggi solari, perché il rischio in cui si incorre, se non si tiene conto di questo pericolo, è di far virare la colorazione su un’ antiestetica variante del ramato o anche di alcune, ancor più antiestetiche, varianti delle tonalità dell’ arancio. Questo perché, nelle stagioni più calde, in definitiva quando i raggi solari si fanno più intensi, i capelli ramati possono virare verso gradazioni meno esteticamente valide, fino a diventare proprio bruttine, motivo per il quale, voi che avete i capelli ramati (o di qualsiasi altra variante del rosso) curateli molto e frequentemente. E non dimenticate di correggerli più o meno una volta al mese.

Maggiori informazioni su www.capellistyle.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>