Dolce&Gabbana e Smeg, la capsule collection Sicily is my Love

di Fabiana Raponi Commenta

 

Si va dal frullatore al tostapane, dallo spremiagrumi all’impastatrice, ma rigorosamente firmati. Per chi non sa rinunciare alla moda e all’arte, arriva la nuovissima collezione Sicily is my Love, esclusiva capsule collection di elettrodomestici d’arte presentata in occasione del Salone del Mobile di Milano che vede rinnovarsi la collaborazione fra Dolce&Gabbana e Smeg.

dolce e gabbana

Per la coppia di stilisti, Domenico Dolce e Stefano Gabbana, si tratta della seconda collaborazione con l’azienda emiliana, leader nel settore degli elettrodomestici: dopo aver realizzato una linea esclusiva di frigoriferi, adesso viene lanciata la nuova capsule collection dedicata agli elettrodomestici.

Sono elettrodomestici bellissimi, colorati e rigorosamente funzionanti, garantiti dalla qualità e dall’affidabilità Smeg, ma al tempo stesso “contaminati” dall’inconfondibile estetica del duo di stilisti.

Ecco allora gli elettrodomestici colorarsi di rossi brillanti, azzurri accesi o giallo vivace, colori cari all’immaginario degli stilisti. E se sulla planetaria spuntano decorazioni floreali che richiamano gli abiti iconici di Dolce&Gabbana, fra verdi, azzurri e gialli, sullo spremiagrumi, tutto in brillantissimo rosso, spuntano arance e fiori. Con tanto di inconfondibile firma degli stilisti che. E ancora: è tutto un tripudio di trinacrie e ciliegie che spuntano fra i paesaggi di cartolina tanto amati dagli stilisti legatissimi alle immagini iconiche e tradizionali della Sicilia in un inedito mix di glamour e storia. Non mancano i motivi geometrici stilizzati che vengono riadattati all’immaginario di Dolce&Gabbana e che prendono vita in una capsule collection di elettrodomestici per vere fashion addicted e appassionati di design che non sanno rinunciare alla moda e all’estetica glamour neppure in cucina.

 

photo credits | instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>