Golden Globes 2018, red carpet in nero e tendenze dell’anno

di Fabiana Commenta

Tutti in nero per protesta contro le molestie: un red carpet quasi in segno di lutto quello della 75esima cerimonia dei Golden Globes 2018 che hanno sancito la vittoria di Three Billboard, Big Little Lies e The Handmaid’s Tale le migliori serie dell’anno.

Insomma tutte in nero, ma elegantissime le dive del red carpet a dettare le tendenze del prossimo anno, dalle scollature al ritorno delle asimmetrica al tocco romantico degli anni Cinquanta. 

Scollature abissali

Profonde e sensuali, le scelgono Kate Hudson in Valentino e Margot Robbie in Gucci con tanto di decorazioni argento, ma anche Catherine Zeta-Jones che non rinuncia neppure alle trasparenze. Scollatura audace anche per la madre dei draghi Emilia Clarke del Trono di Spade, in Miu Miu. Profonda e squadrata la scollatura di Natalie Portman in velluto Dior Haute Couture con maniche lunghe.

Romanticismo

Non c’è niente da fare: Sarah Jessica Parker è proprio Carrie Bradshaw nell’animo anche in Dolce&Gabbana anni Cinquanta con gonna a ruota in tulle e raso.

Romantica, ma castigata Elisabeth Moss (migliore attrice per serie tv drammatica) in Dior Haute Couture anni Cinquanta.

Kendall Jenner in Giambattista Valli è scenografica, Jessica Biel si presenta in versione diva in Dior Haute Couture.

Christina Hendricks, rossa esplosiva di Mad Men, è bellissima in Christian Siriano anni Cinquanta con taglio asimmetrico della scollatura, gonna e pantaloni.

Trasparenze

Piacciono a tutte: a Penelope Cruz in Ralph & Russo Couture che non rinuncia nemmeno allo strascico, a Nicole Kidman con gonna a sirena, a Helen Mirren, vera lady, ad Ashley Judd, fino a Diane Kruger, una visione in Prada con scollatura incrociata e mantella trasparente, ad Angelina Jolie in look extra sofisticato un po’ retrò.

Paillettes

Via libera alle paillettes per il total look di Isabelle Huppert in Chloé castigato e accollato, di Kerry Washington sceglie uno spacco altissimo, di Maggie Gyllenhaal in pantaloni, di Octavia Spencer, di Jessica Chastain (con decorazioni argento), di America Ferrera-Ugly Betty.

Asimmetrie 

Si rivedono le asimmetrie con Reese Witherspoon in Zac Posen e con Emma Stone che sceglie il pizzo lavorato.

Minimal 

Nero sì, ma in versione minima senza rinunciare all’eleganza: è la scelta di Viola Davis con abito sottana in velluto, di Zoe Kravitz in Saint Laurent

di Gal Gadot-Wonder Woman in Tom Ford, di Salma Hayek attillatissima, ma super coperta, di Alicia Vikander  romantica e con capelli tiratissimi.

Photo by Ramona Rosales (@ramona_rosales).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>