Anche Kate Middleton ha i capelli bianchi, la colpa è di George!

di Valeria Marco Commenta

Oggi in Inghilterra si festeggia il Poppy day, ovvero il giorno dei papaveri, giorno in cui si ricordano i sudditi inglesi caduti in guerra. Una data importante alla quale non poteva mancare la presenza di Kate e William.

E così è stato perché i Duchi di Cambridge questa mattina si sono presentati alla stazione di Kensington High Street per assicurarsi che la vendita dei poppy procedesse senza problemi.

Carl Court – Pool/Getty Images Entertainment/Getty Images

Prima di arrivare alla stazione, però, William e Kate, oggi senza il piccolo George, hanno fatto un giro per la città di Londra a bordo del tipicamente inglese autobus a due piani insieme ai reduci e ai soldati dell’esercito inglese. Durante il tragitto l’argomento di discussione è stato soprattutto il nuovo arrivato della famiglia reale, che sarebbe il responsabile della poca cura che Kate sta dedicando ai suoi capelli.

Dalle immagini di questa mattina, infatti, si nota come nella folta chioma di Kate Middleton siano spuntati alcuni capelli bianchi e, peggio ancora, sembra che ci sia anche una leggera ricrescita.

CARL COURT/AFP/Getty Images

Senza dubbio Kate era bellissima come al solito nel cappottino rosso che ha sfoggiato questa mattina. Un colore nuovo nel guardaroba di Kate – come abbiamo visto anche in occasione del battesimo del suo primo figlio predilige colori tenuti – che sembra le sia stato suggerito da Emilia Jardine Paterson, designer di interni e amica di Kate fin dall’adolescenza (nonché sua testimone di nozze) proprio per dare una svecciata al suo solito look da brava ragazza e osare un po’.

Ma forse è ancora troppo presto per Kate tornare ad essere la ragazza di prima: adesso è una impegnatissima neo mamma che non ha neanche tempo di fare la tinta!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>