Milano Moda Uomo a/i 2016-2017, Dolce & Gabbana, Gucci e Versace

di Federica Guarneri Commenta

Quali saranno i trend uomo per la stagione autunno/inverno 2016-2017? Lo svela Milano Moda Uomo con i più grandi stilisti che si sono alternati sulla passerella italiana. Oggi vi mostriamo lo stile unico di Dolce & Gabbana, Versace e Gucci.

<> on January 16, 2016 in Milan, Italy.

Dolce & Gabbana a/i 2016-2017

Un film Western con una forte influenza Made In Sicily, così possiamo presentare la collezione uomo per il prossimo inverno firmata Dolce & Gabbana. Sulle note di Ennio Morricone, i modelli sfilano su una passerella di terra battuta come quella dei duelli di Sergio Leone. Il western all’italiana è stato riletto in chiave pop, con ferri di cavallo e cactus che diventano microfantasie per i completi comodi, mentre le pistole ricamate in oro e strass si adagiano su giacche e cappotti.

Versace a/i 2016-2017

L’uomo che vestirà Versace durante la stagione a/i 2016-2017 lo farà con uno sguardo al futuro, con un guardaroba che sembra arrivato dallo spazio. Lo dimostra il trench metallico dal taglio sartoriale, il giubbino di cotone bianco trapuntato indossato con pantaloni al ginocchio, zaino geometrico e sneakers. Stampe spaziali, motivi che riportano pianeti e l’immensità del cielo per una collezione che sembra arrivare direttamente dagli studi della Nasa.

Gucci a/i 2016-2017

La collezione a/i 2016-2017 firmata Gucci viaggia in un lasso spazio/tempo completamente diverso da quello in cui ci troviamo oggi. Anarchico e anacronistico, l’uomo che veste Gucci indossa il broccato e il lurex, i cappotti e i boxer sportivi, il velluto e il raso. I pezzi iconici del brand, come i tessuti fatti con i vecchi telai obsoleti e i pantaloncini da basket, i cappellini in stile peruviano con le orecchie e i completi pigiama in seta ricamata, le lavorazioni all’uncinetto e i ricami, i broccati francesi e le tappezzerie inglesi, sono tenuti insieme dallo stile Gucci, in un incrocio tra gioco e poesia.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>