Saldi invernali, i pezzi di tendenza del 2019

di Fabiana Commenta

Alla seconda settimana di saldi invernali che hanno preso il via in tutta Italia, è ancora il momento giusto per scegliere i pezzi di stagione da indossare anche il prossimo anno: c’è ancora una discreta disponibilità di taglie e l’occasione per acquistare i pezzi in saldo è tutta da cogliere. 

Tra velluti, gonne plissé ed eco pellicce, vediamo quali sono le tendenze su cui puntare per cogliere i  must have dell’inverno 2019 da indossare anche l’anno prossimo per fare il vero affare. 

Tailleur pantalone

Il tailleur pantalone rigorosamente maschile, continua a essere ancora prepotentemente di moda: via libera a tessuti di ogni genere, dal tweed al velluto, alle fantasie tartan. Le giacche diventano mono o doppiopetto, si arricchiscono del gilet sui pantaloni morbidi. 

Fantasia check 

La fantasia check resta uno dei must di stagione, sugli abiti, le gonne, le camicie, le giacche o i taiuller, ma anche i cappotti: cambiano i tessuti, ma il check regala un tocco di country chic da sfoggiare anche il prossimo anno. 

Body

Riesumato da qualche collezione a questa parte, il body, capo cult degli anni ottanta, si trasforma: da capo di lingerie da nascondere sotto alla giacca, diventa un elemento di punta del guardaroba viene riproposto in ogni modo, in tessuti diversi, dal pizzo alla maglia leggera, o con dettagli innovativi, dalle spalline sottili al mono spalla alle diverse scollature. 

Pantaloni a vita alta

Dimenticate la vita bassa: anche per la prossima statuine indosseremo pantaloni rigorosamente a vita alta, spaziando dai modelli a palazzo, ai paperbag. 

Kimono

Se non lo avete ancora acquistato, è arrivato il momento di farlo: che piaccia o meno, è il momento di acquistare un pezzo in stile kimono, che sia un soprabito, una giacca, o un completo. Monocromo o con fantasie poco importa. 

 

photo credits | instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>