ELPIDIO LOFFREDO: ALTISSIMA QUALITÀ DA INDOSSARE… ANCHE CON LA PIOGGIA

di La Redazione Commenta

elpidio loffredo

Indossare un cappotto di pelliccia in inverno è un must per completare l’outfit e proteggersi dal freddo. Che si tratti di una pelliccia corta o lunga, per un’occasione importante o semplicemente per una passeggiata in centro per una giornata di shopping, la pelliccia in inverno è sempre più utilizzata dalle donne di tutto il mondo.

Scegliere la pelliccia giusta è molto semplice, soprattutto con la collezione di pellicce su elpidioloffredo.com che offre molti modelli e colori diversi ed è in grado di soddisfare qualsiasi richiesta ed esigenza. Indossare la pelliccia con l’abito giusto, invece, non è così semplice come sembra. Una pelliccia sportiva è il perfetto complemento per un outfit easy e casual, composto magari da scarpe da ginnastica e jeans abbinati a una camicia semplice o una felpa, mentre una pelliccia elegante e lunga è la scelta obbligata per un look elegantissimo e di gran classe. Questo, però, non significa che una pelliccia sportiva non possa essere indossata in occasioni importanti o viceversa.

Tuttavia, l’inverno è caratterizzato da frequenti episodi di maltempo. Una delle domande che spesso ci si pone è la seguente: è possibile indossare una pelliccia quando piove? La risposta è sì. Generalmente, tranne casi eccezionali, il clima mediterraneo non è soggetto a precipitazioni gravi come tempeste o uragani.  Indossare una pelliccia quando piove, pertanto, non è un problema in quanto, trattandosi in questo caso di pelliccia naturale, la pioggia non crea macchie né rende la pelliccia più dura, a patto però di intervenire immediatamente.

Ovviamente questo discorso vale per episodi sporadici, non per una continua esposizione a numerose forti piogge o inondazioni. La pelliccia può essere indossata quando piove ma non deve essere usata come trapunta o come impermeabile. Se la pelliccia non è stata sottoposta a un trattamento impermeabilizzante, difficilmente realizzabile su pellicce naturali, possono facilmente comparire estese macchie d’acqua e rigidità del pelo che, a lungo andare, possono danneggiare irreversibilmente il prezioso capo impedendogli di tornare alla morbidezza originaria.

La soluzione è molto semplice: portare il prima possibile la pelliccia in un centro specializzato nella pulizia per evitare danni permanenti. Elpidio Loffredo consiglia ai propri clienti di scuotere la pelliccia dopo l’uso nei giorni di pioggia e se possibile posizionarla su un pavimento molto freddo e privo di umidità per qualche ora, quindi spazzolare accuratamente la pelliccia per evitare che si deformi. È importante ricordare che lo spazzolamento non va mai eseguito quando il capo è bagnato, poiché rischia di spezzare il pelo rovinandolo irreparabilmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>