Chanel: storie di cinema

di La Redazione Commenta


L’Oscar 2008 al miglior film straniero lo consegna Penelope Cruz, smagliante nell’abito lungo di organza blu che Karl Lagerfeld ha immaginato apposta per lei, ispirandosi a un modello Haute-Couture della primavera/estate 2008.
L’attaccamento dell’attrice alla Maison di rue Cambon, alla quale è fedele da circa dieni anni, non è un segreto per nessuno.
Dall’epoca in cui Mademoiselle Chanel creava per Greta Garbo, Marlene Dietrich o Jeanne Moreau, la Maison ha sempre vestito le maggiori stelle del cinema. Festival di Cannes, Premio Oscar di Holliwood, Premio Cèsar o World Cinema Award, non c’è evento in questo campo al quale Chanel non si aassociata, il che dimostra tutto il “savoir-faire” dei suoi atelier.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>