Abito da sposa realizzato in tela di ragno

di Laura Commenta

 Ed eccoci arrivati al giorno più bello della nostra vita, o almeno, così recita la tradizione. Il giorno veramente indimenticabile nella vita di una dolce donzella é quello in cui si unisce in matrimonio al più baldo giovane che é riuscito a strapparle il “sì”. Candido abito, trucco leggero o abbinamenti più osati: non é difficilissimo vedere qualche sposa in rosso o con qualche sprazzo di romantico rosa o eccentrico blu. Insomma, ognuno si sposa come vuole. Ma sposarsi con un ragno, questa, davvero, non l’avevamo mai sentita.

Ebbene sì, quello che vediamo in alto in foto, altri non é che un abito i cui fili che sono stati utilizzati per tessere  provengono niente di meno che dal lavoro di 1,2 milioni di ragni della specie Golden Orb, appartenenti alla famiglia dei Nephila Maculata. Ma chi é l’ideatore di questa originale e permettetecelo, anche un po’ strampalata iniziativa? Hanno confezionato questo vestito da sposa  due artisti, Nicholas Godley, americano, e Simon Peers, inglese, i quali si sono avvalsi dell’esperienza acquisita in una fabbrica in Madagascar. Che ne dite, lo vorreste per il vostro matrimonio?

Spiacenti, se siete attratte da questo che sembra più un sacco che altro, sappiate che non è in vendita, ma esposto al Victoria and Albert Museum di Londra dal 24 gennaio scorso. È un’abito unico al mondo, il più grande capo d’abbigliamento mai realizzato usando solo tela di ragno. Ci sono voluti ben otto anni perchè quei poveri ragnetti potessero produrre tutta la tela sufficiente a lavorare questo vestito da sposa. Tantissimi laboriosi ragnetti e l’incessante lavoro di esperti artigiani specializzati in questo genere di tessitura. Il colore é quello originale, niente coloranti, quel giallo oro é la naturale tonalità dei filamenti prodotti da questi particolari insetti. Che ve ne pare, vi sposereste vestite così o preferite i classici ma intramontabili abiti bianchi?

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>