Alexander McQueen e le dame del ‘700 alla Paris fashion week 2013-14

di La Redazione Commenta

La Maison Alexander McQueen l’aveva annunciato, niente defilé durante la Paris fashion week, ma una presentazione “più modesta”, per pochi eletti, perchè il direttore creativo, Sarah Burton è incinta di due gemelli. E così è stato, una capsule fatta di pochi capi, ognuno un capolavoro di artigianalità, più che ready-to-wear, permettetemi di dire che ci siamo trovati davanti ad una mini collezione di Haute Couture.

L’ispirazione è alle fastose dame del ‘700, a Maria Antonietta e ai suoi abiti sontuosi. I volti sono “imprigionati” in una scintillante gabbia e i colli sono adornati dai collari tipici di quell’epoca. Due abiti in pizzo bianco con sottogonna, aprono il fashion show, portati con una cintura metallic, che creano una liason tra passato e presente. Segue un’altra coppia di abiti “armatura”, creati con un tessuto completamente ricoperto di borchiette metallic.

E ancora due abiti che prendono spunto dai bustier che le dame portavano sotto gli abiti per mettere in risalto il seno e i fianchi. Pelle, applicazioni e trasparenze, una sorta di armatura, portata con calze a rete metallica. Il finale è un crescendo di ricchezza in materiali e artigianalità. Gli abiti che si apprestano a chiudere la passerella hanno un bustier in oro ricamato a mano, con gonne e maniche in tulle, anch’esso impreziosito da fili dorati e piccole pietre. E’ una nuvola di marabù a chiudere il fashion show che cela due abiti a rete con strascico.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>