Louis Vuitton incanta alla Paris fashion week con Kate Moss e Marc Jacobs in pigiama

di Gaiumi Commenta

Ebbene si, sono un’inguaribile fashionista e davanti alla sfilata di Louis Vuitton andata in scena qualche minuto fa, mi sono quasi commossa. Un capolavoro di eleganza e femminilità. In una location dove è stato ricostruito un lungo corridoio di un hotel, si aprono una dopo l’altra le porte, rigorosamente numerate, dalle quali escono le modelle con abiti ispirati alla notte, al mondo home e lingerie.

Giacche portate con coulotte in seta, abiti sottoveste e cappotti ispirati al capo da camera per eccellenza, la vestaglia. Ed è il cappotto il vero protagonista della collezione, over portato la sera su abiti in seta e pizzo che ricordano inevitabilmente lussuose camicie da notte. I giacchini in pelliccia si portano su completi intimi in seta e la stessa crea una borsa a nuvola nelle varie tonalità naturali, come il beige e il nude.

Uno dei leit motiv della collezione Louis Vuitton sono le piogge di cristalli, che illuminano il fondo, di giacche, cappotti, gonne e pantaloni. La sera, si veste, o meglio dire il contrario, di trasparenze, con abiti in pizzo, con piccoli fiori 3D, portati con lingerie a vista, il tutto sempre all’insegna dell’intimo, in ogni sua declinazione.

A chiudere l’ultima parte del fashion show, una splendida Kate Moss, che cede il passo a quel genio di Marc Jacobs, numero 1 indiscusso in questa edizione della Paris fashion week (a mio modesto parere), che sfila con pigiama in seta rosso a fiori e riceve la pioggia di applausi per poi sparire dietro una porta di questo albergo che non dimenticheremo facilmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>