Paris Fashion Week P/E 2011/2012

di La Redazione 1

Si è aperta, martedì 27 settembre la settimana parigina della Moda Donna Prêt-à-Porter P/E 2011/2012 che si concluderà il prossimo 5 ottobre. A questo punto, dopo avervi già presentato, in modo più approfondito, la collezione di Christian Dior, non ci resta che darvi una visione di insieme di  quello che si è visto in passerella fino ad oggi…

Possiamo partire da Lanvin e dalla linea seguita dal direttore creativo della maison Alber Elbaz: gli elementi chiave della collezione della prossima stagione sono il guardaroba maschile come punto di partenza, lo svuotamento dei volumi e la luce dei decori di Swarovski e dorati

Da appuntare è la giacca dall’abbottonatura abbassata che si trasforma in tubino, il tailleur leggeto e sexy e, la novità assoluta della t-shirt di seta, da indossare la sera…
A tenere la seta degli abiti, lunghi e colorati quelli proposti per la sera, saranno cristalli e e dettagli dorati fissati sulle spalline e gioielli in forma d’aquila.
Troviamo poi Hussein Chalayan che punta alla semplificazione delle linee, alla geometrizzazione e all’astrazione per abiti iconici come il tailleur, l’abito da cocktail e il twin-set. I colori di questi abiti, dal tocco più moderno e vicino alla realtà,  del solito sono pochi: soprattutto bianco, carne, rosa e giallo cui si aggiungono stampe a fiori e di paesaggi.
Lo stilista, letteralmente a servizio della moda, durante la sfilata è rimasto in passerella, travestito da cameriere
a porgere alle modelle  flûtes che nascondevano una piccola telecamera per spiare i loro movimenti…
Ancora la Maison Martin Margiela propone abiti maschili extra-large adattati al corpo femminile con cuciture e riprese che lasciano a vista il tessuto in eccesso: così, il maxi blazer si trasforma in un tubino da sera, tappeti si avvolgono intorno al corpo per farsi abito e rettangoli di chiffon tenuti insieme da una cerniera diventano una tunica.
Sembra che a sfilare in passerella sia l’abito non finito, ancora in laboratorio o in sartoria, l’abito che svela il trucco…
Possiamo concludere con la presentazione di Balenciaga, cui tutti hanno assistito in piedi causa crollo delle panche non appena i primi invitati hanno iniziato a sedersi…Così gli spettatori in standing hanno visto sfilare la donna robot della maison con giacche in tessuto rigido ed iridescente montate a intarsio, pantaloni con grande tasca sul fianco e borse a mano, di pelle ripiegate simili a cartelle scolastiche.
Fino ad arrivare alle lunghe gonne scenografiche del  finale con intarsi, paillettes o di pelle nera e abbinata ad un cappello con falda posteriore che arriva a coprire le spalle…

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>