guanti di tendenza, le loro caratteristiche

di Elisa Mancini Commenta

L’inverno non aiuta le nostre mani: sferzate dal vento e sottoposte al gelo della mattina presto e ai cambi di temperatura, diventano rosse e screpolate. A quel punto bisogna correre ai ripari con massicce dosi di olio d’oliva tiepido e crema ultra-idratante alle mandorle.

Ma, ancor prima, possiamo proteggere le nostre mani con l’accessorio deputato a questa funzione: i guanti. E, dato che ci siamo, scegliamoli di tendenza: ovvero nei colori caldi delle spezie, in nappa e  della lunghezza, assolutamente femminile, di 3/4.  Per ottenere l’effetto migliore, provate ad indossarle con morbidi micropull a maniche corte. Tra gli esempi più eloquenti, troviamo i guanti effetto patchwork di Hoss Intropia, quelli del colore della zucca di Sermoneta gloves,   foderati di seta.

Ancora Maxmara , propone guanti rossi con logo in metallo, di color ghiaccio sono invece i guanti in suède e pelle di Trussardi 1911  e nel classico nero, effetto seconda pelle, i guanti di Gucci con impunture esterna. Un sapore di altri tempi, infine si trova nei guanti color cipria, con cinturino di Piazza Sempione.

Fonte: Marie Claire.it

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>