Grammy Awards 2013, vi mostriamo i look più belli

di Elisa Mancini Commenta

Tanto per la cronaca, a fare incetta di premi, sono stati i Fun, i  The Black Keys, Gotye e i Mumford & Sons. Ma a noi, naturalmente, interessa soprattutto passare in rassegna i migliori look.

D’altra parte, sapevamo che ci sarebbero state delle ragazze che non ci avrebbero deluse a partire dalla regina Beyoncé che ha puntato sulla semplicità in grado comunque di esaltare le sue curve: pants a sigaretta e bianco e nero grafici di OSMAN by Osman Yousefzada . Romanticissima invece Rihanna che, evidentemente, per rispettare il dress-code imposto dalla CBS ha dovuto puntare su look meno aggressivi.

Ed era magnifica nella sua ampia gonna cremisi di Azzedine Alaia con lo strascico e bustino nella stessa tonalità cui ha delegato (non deve avere resistito) un tocco di trasparenza. Alle trasparenze non ha resistito neppure Kelly Rowland con il suo abito a sirena, nero con strategici inserti in sheer, di Georgers Chakra Couture.

La neo-mamma Adele ha reso deliziose le sue morbidissime forme e la pelle bianca con un abito dalle stampe floreali di Valentino. Stampe floreali anche per Alexa Chung, dal mood casual, con il suo leggero abito RED Valentino arricchito da scarpe glitterate. La futura mamma Amber Rose, invece, ha puntato sul total black avvolgente di Donna Karan con il tocco aggiunto del taglio obliquo appena sopra il decolletè.

La bravissima Estelle, In Genelle Brooks x Love Collins, non ha lesinato sulle stampe. Carrie Underwood era invece decisamente scintillante in Roberto Cavalli e collana di brillanti.

Chrissy Teigen In Joy Ciocci infine, ha trovato il modo di apparire elegante, aggirando le regole imposte dal dress-code della serata: niente petti o sederi femminili in vista? Allora top accollato, pancia scoperta e spacco sulla coscia.

Photo courtesy| Getty

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>