New York Fashion Week autunno-inverno 2013-14, Reem Acra, Naeem Khan e Marchesa

di La Redazione Commenta

Spread the love

E la settimana della moda newyorchese ci lascia con le immagini delle sensuali geishe di Reem Acra: l’intera collezione era ispirata all’opera deldel fotografo giapponese Daido Moriyama.

E il mondo evocato era reso immeditamente vicino e vivido dai ricami in stile orientale e tagli a kimono ma non solo:  anche forme dritte e gonne vaporissime di tulle, abbinate a corpetti con tagli nel tessuto e inserti trasparenti, tempestati di strass e jais.

Eppure, la geisha di oggi, pare debba possedere quel tocco oscuro e fetish tanto in voga ultimamente: così la pelle nera trova spazio per pantaloni, anche ampi (e torna il tocca orientale), gonne al ginocchio e abiti a tubini. Nera anche le pelliccia. E poi rosso e bianco e… Le sfumature di grigio.

Anche la stilista indiana Naeem Khan si lascia ispirare per la sua sontuosa collezione da red carpet: le sue fonti sono l’impero bizantino e le illustrazione degli anni Venti di Erté:  ampie e vaporose gonne di chiffon o di velluto e anche cappotti da sera con ricche decorazione ed intarsi di ipirazione ottomana.

L’opulenza e lo stile da Gran Sera si fanno addirittura sfacciate con Marchesa. Che  ignora deliberatamente il pret-a  porter con  voluminosi abiti baroccheggianti fatti di  sovrapposizioni e ampie scollature, drappeggi e sbuffi,  trasparenze e ricami. Fiori e  oro. E al nero e al bianco, al grigio perla e rosso e al bordeaux, aggiunge il fucsia.

Photo courtesy| Getty

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>