Dior e la mostra Impressions, Moda e Impressionismo trovano un legame

di Elisa Mancini Commenta

 L’arte nella Moda, la Moda e l’Arte e l’esplorazione della Natura e del Colore. Dei fiori, più esattamente. E, più nello specifico, l’Alta Moda della Maison Dior e il percorso creativo del suo designer Christian e… Il movimento artistico dell’Impressionismo.

Questi sono i temi della mostra “Impressions” che sarà visitabile a partire dal 4 Maggio al Museo Christian Dior di Granville in Normandia. E allora prendete i fiori, i loro gambi e le corolle e pensate all’interpretazioni che ne hanno dato Monet, Renoir, Seurat e Bracquemond.

D’altra  pensare alla lettura che dei fiori ha dato Christian: i petali si fanno crinolini e balze negli abiti e le donne che li indossano diventano fiori esse stesse: è proprio questo si ritrova  nel Movimento del  New Look cui è arrivato il designer, che ha trascorso la sua infanzia nella natura.

Tutto questo è raccontato attraverso  i settanta dei migliori abiti disegnati dalla Maison Dior, fino ad arrivare alle creazioni di  Raf Simons. E a curare la mostra è stata Florence Muller.

Avrete occasioni di visitare la mostra fino al prossimo 22 settembre ma, qualora non abbiate in programma di trascorrere le vacanze estive in Normandia, potrete sempre acquistare il  catalogo ufficiale per godervi le immagini e i temi edito da Rizzoli, a cura di Farid Chenoune, Philippe Thiébaut, Barbara Jeauffroy-Mairet, Brigitte Richart e Vincent Leret, con l’introduzione della curatrice della mostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>