LIST ad AltaRoma presenta la nuova collezione F/W 2013/14 con un evento in boutique

di Elisa Mancini Commenta

I sampietrini lucidi di pioggia in via Frattina ieri, 8 luglio sono stati calpestati da tacchi molto glam. E si dirigevano all’evento organizzato da LIST, in boutique, per la presentazione della nuova collezione Fall/Winter  2013/14.

E non a caso è stato scelto di collocare l’evento proprio nell’ambito di AltaRomAltaModa, la Fashion Week capitolina. Mentre  il francese Gaultier sceglie di far sfilare a Roma le creazioni di un’intera carriera, LIST, che a Roma nasce, e cresce,  vuole ribadire l’importanza della tradizione e proiettarla nel futuro.

E l’interno della boutique sfavillava di nuance  metalliche come l’oro e l’argento. Ed era ulteriormente impreziosito da pizzi e morbidi colli di volpe. Tutto appariva avvolto da un’aura di femminilità e sensualità. Questa era palpabile nonostante la confusione della folla e le flute di bollicine e fragole. E le presenze celebri come le attrici Donatella Pompadour ed Elda Alvigini e Ramona Badescu.

Tutte le donne presenti non facevano altro che fermare le modelle con indosso tre outfit rappresentativi della nuova collezione. E continuavano ad osservare nei dettagli le creazioni in bianco e ero della nuova collezione  e le sue stampe, così come i suoi nuovi, favolosi, colori.

Ricercavano, forse, il segreto di quelle creazioni che sembravano possedere la chiave d’accesso al mondo femminile. Ma il segreto non è altro che un autentico processo creativo,  che non salta nessuna tappa; l’ingegno e il bozzetto, le modelliste e il cartamodello, fino al tagliatore e alle mani,  e alle macchine da cucire, delle sarte.

Il segreto è restare nel solco della tradizione del Made in Rome. E quello di non smettere mai di prestare attenzione ai tessuti. Tutto il resto è forza creativa e volontà di dare un’interpretazione precisa della donna. E lì si va verso il futuro: quello di una collezione, immortalata da Marino Parisotto,  divisa tra la linea  elegante, protagonista della notte ed ispirata agli anni ’20, e quella per il giorno che guarda ai ’60.

La palette di colori spazia dal nero, al blu navy, per arrivare al barolo, must della nuova collezione, al cammello. Il giorno vede colori della terra e tonalità polverose come il celeste. E stampe floreali declinati nelle tonalità del provenza e del turchese e, grandi protagoniste, quelle pied de poul e  principe di Galles.

Photo Courtesy | LIST

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>