God save my shoes, disponibile il dvd

di La Redazione 1

Racconta una lunga ed intensa storia d’amore…Ma non è propriamente un film e l’eroina non è innamorata di un affascinantissimo uomo, bensì delle proprie scarpe. Anzi, le vere protagoniste di quello che è un docu-film sono proprie le nostre adorate scarpe, con tutto quello che rappresentano per noi.

Ora il film-documentario God Save my shoes è finalmente disponibile in dvd e, per potervelo godere dal divano di casa vostra, non dovete fare altro che ordinarlo sul sito francese della pellicola e metterlo nel carrello al prezzo di 24, 95 euro  e, se volete, potete acquistare anche la maglietta originale (29, 90 euro) o la locandina del film ( 9,99 euro). Ed ora, parliamo un pò pellicola…

La durata del film-documentario, è di 90 minuti ed è stato scritto e diretto da Julie Benasra e prodotto dalla Caid Productions che, in collaborazione con Canal Plus, lo ha appena trasmesso in Francia e che devolverà, per ogni copia venduta, un dollaro a  Soles4souls, associazione caritatevole che distribuisce ai bisognosi di tutto il mondo…Scarpe, ovviamente.

La pellicola è stata girata tra New York, Los Angeles, Parigi, Milano, Toronto e Firenze. Come detto, la trama è una storia d’amore tra una donna e le sue scarpe che si arricchisce anche di testimonianze illustri come quelle di  Bruno Frisoni, Roger Vivier e , immancabilmente, Manolo Blahnik e Christian Louboutin: quest’ultimo paragona le scarpe al lifting «con la differenza che non c’è dolore» ( e in merito si potrebbe opporre qualche obiezione…)

Ci sono poi interviste alle splendide donne che queste meravigliose scarpe possono indossare: tra queste compaiono la diva del  burlesque Dita Von Teese  o Fergie,  cantante dei Black Eyed Peas. Non mancano le testimonianze di inguaribili shoeaholic (neologismo  americano che si riferisce ad una persona che possiede più di 60 paia di scarpe).

Infine, sono imperdibili i 45 secondi dedicati ad una panoramica sulla scarpiera di Vogue

fonte: Style.it

 

 

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>