H&M, la linea Divided Grey da Novembre

di Elisa Mancini Commenta

Naturalmente anche la più celebre delle linee low cost dà una sua interpretazione delle tendenze della prossima stagione: il buio ed il freddo autunnale ed invernale assumono un tono ancora più cupo con il nero ed un tocco dark. Ma tutto quello che è Moda  e Stile, non può che dare un  tocco di luce a tutte le stagioni.

Così il brand svedese low cost lancia la linea H&M Divided Grey, interamente dominata dai toni del nero e del grigio, assolutamente basic e dedicata alle  ragazze. La linea includerà capi d’abbigliamento ed accessori e le sue fonti di ispirazione vanno da Lizbeth Salander allo stile out of the catwalk delle modelle. Per un risultato dal sapore rock.

Tra i pezzi troviamo giubbotti di pelle (nemmeno a dirlo), t-shirt oversized, leggins di pelle, abiti con cappuccio, leggins; e ancora felpe,  jeans ultra skinny, canotte con teschi di animali, cappottini e cappelli short e stivaletti. Tutto rigorosamente, come detto, nella tavolozza dei grigi e dei neri, cui si aggiungono, l’effetto used,  il denim degli shorts e la ricchezza dei dettagli.

Interprete perfetta della nuova linea di H&M è la modella bionda e ribelle Alice Dellal che è stata scelta come testimonial degli scatti.

La nuova linea sarà nei negozi da Novembre e, in linea  con le tendenze invernali è pensata soprattutto per le giovani donne, anche se si presta ad entrare nei guardaroba di tutte per dare ai vostri outfit un’allure glam rock a prezzi, ovviamente contenuti.

Un’idea potrebbe essere, poi, quella di dare un tocco speciale al vostro look con un’altra chicca del prossimo inverno: si tratta della borsa a tracolla in formato mini. I colori sono, anche in questo caso, il nero ma anche il blu elettrico e le nuance brune. Approfondiremo la questione in questo accessorio nei prossimi post.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>