Festival del Cinema di Venezia, la 69sima edizione tra bellezze e outfit

di La Redazione Commenta

Parte oggi la 69sima edizione del Festival del cinema di Venezia che proseguirà fino al prossimo 8 settembre. E, detto tra noi,  gran parte del nostro interesse è incentrato sulle celebrities che vedremo sfilare e, più esattamente sulle loro scelte in fatto di trucco e pettinature, abiti, accessori e scarpe.

Sarà bello immedesimarci in loro, mentre splendenti si affacciano da quella che è un’importantissima vetrina.  E poi potrebbero essere per noi una fonte di ispirazione molto importante in fatto di look. Solo nei prossimi giorni potremmo commentare e spettegolare insieme, anche, sugli outfit peggiori e su quelli migliori. Per ora vediamo su chi dobbiamo puntare i nostri occhi: prima di tutto sulla madrina della manifestazione,  Kasia Smutniak.

La splendida attrice, in merito al suo ruolo, ha commentato in modo molto divertente:

“Di errori ce ne saranno ma tanto io posso giocarmi la carta della straniera, della polacca”

E ha aggiunto

 “Ho il terrore del palco, non ho mai condotto nulla, nemmeno una sagra della salsiccia”

A proposito dei suoi outfit la Smutniak non ha dato alcuna anticipazione ma ha dichiarato:

“Ho più opzioni ma non ve le dico sennò chi non sceglierò ci rimarrà male”

E sono molte altre le bellezze che certamente ci faranno sognare con i loro oufit  ci sono Kate Hudson, protagonista del film di apertura The Reluctant Fundamentalist della regista indiana Mira Nair. E poi Rachel McAdams (la trovo adorabile) in Passion di Brian De Palma e To The Wonder di Terrence Malick. E poi ancora Winona Ryder protagonista del film fuori concorso The Iceman, Susan Sarandon, Vanessa Hudgens, Isabelle Huppert, Emmanuelle Seigner, Kristin Scott Thomas.

Tra le italiane  Claudia Cardinale,  la bellezza tutta particolare  di Alba Rohrwacher sul Grande Schermo nella pellicola La Bella Addormentata di Marco Bellocchio e Giselda Volodi che ha recitato in  E’ stato il Figlio di Daniele Ciprì.

 

Fonti Cinematografo.it/Adnkronos

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>