Dive di Hollywood, i segreti di bellezza svelati dal Daily Mail

di Fabiana Raponi Commenta

Belle, bellissime, praticamente divine, ma anche loro aiutate da qualche piccolo trucchetto che non guasta mai. Parliamo delle vere dive di Hollywood: da Marilyn Monroe a Marlene Dietrich, da Audrey Hepburn a Joan Crawford. Tutte avevano qualche piccolo e costoso trucco di bellezza per apparire divine e quasi intoccabili. A smascherare alcuni, e solo alcuni dei trucchi delle attrici degli anni d’oro di Hollywood, ci ha pensato il Daily Mail: escamotage che oggi forse fanno anche sorridere vista l’onnipresenza della chirurgia estetica e dei ritocchino più o meno invisibili.

marilyn

Ma di certo, i ritrovati delle dive di Hollywood erano quanto mai un po’ strani come ha fatto notare proprio il tabloid britannico. 

Marilyn Monroe: la più sensuale delle dive utilizzava ben 5 diversi rossetti per ottenere la nuance del colore desiderato, ma a far chiacchierare è il trucco che utilizzava per avere un seno sodo. Sembra infatti che mettesse del marmo all’interno del suo reggiseno e con risultati invidiabili.

Joan Crawford: la cattiva per eccellenza del cinema americano, era fiera dei suoi capelli che lavava con sei uova perché fossero sempre lucenti e si bagnava gli occhi con l’acido borico.

Gloria Grahame: era solita mettere un po’ di cotone sotto il labbro superiore per rimediare aut intervento chirurgico sbagliato che le aveva deformato il labbro. L’aggiunta del cotone rendeva le labbra più naturali.

Marlene Dietrich: la magnifica attrice era solita cospargere le sue parrucche con polvere di oro per farle apparire particolarmente lucenti.

audrey Hepburn

Audrey Hepburn: una bellezza raffinato celebra per il suo sguardo da cerbiatta che veniva ottenuto con un trucchetto da replicare. Dopo l’applicazione del mascara, l’attrice  separava le ciglia ad una ad una con un’aiuto di un spilla da balia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>